“scritto a quattro occhi”


Ieri è successa una cosa carina.

Ho un post in bozza e, come faccio spesso, ho chiesto a Laura di dare un’occhiata prima della messa online.
In genere facciamo questa cosa in modo che l’altra sia più imparziale e oggettiva nel valutare testo, scrittura e contenuti.

Laura si fa prendere la mano, ispirata dal mio post, e amplia il testo introducendo un’interpretazione nuova alla quale non avevo pensato.
A parte che è bravissima e ormai credo lo abbiate capito, mi sono resa conto di quanto sia utile avere un altro punto di vista, un altro sguardo sulle stesse cose, un altro occhio. Nella correzione di bozze come nella vita.

Il post è firmato Federica e uscirà nei prossimi giorni, ma la frasetta “scritto a quattro occhi con Laura Varlese” non gliela toglie nessuno.