Filastrocche di Halloween

Filastrocche di Halloween


Dorme la strega di dentro al suo letto,
crepita il fuoco nel suo caminetto
tutta arancione è la zucca intagliata
non c’è un fruscio nella casa incantata…
ma d’improvviso si senton rintocchi:
è mezzanotte, la strega apre gli occhi!

Svelta lei s’alza dal suo bel giaciglio,
dalla finestra già sbuca un coniglio
che sul suo muso ha come un sogghigno
perché è una bestia dal cuore maligno:
va a dar fastidio alla vecchia civetta
che col suo grido gli giura vendetta.

Esce il vampiro da dentro alla tomba
pallido e lucido come una tromba
subito apre il suo grande mantello
e si trasforma in un bel pipistrello
che fila via dritto verso la luna
mentre il licantropo salta una duna.

Notte stregata di rane e fantasmi,
notte di spettri, di urla e di miasmi,
notte di luci, candele e lumini
notte di ragni, di serpi e bambini,
tu in questa notte dal volto stregato,
dimmi: da che cosa ti sei mascherato?

 

Leggi le altre Filastrocche de Il Vino e le Viole!

Commenti Facebook